Dieta Paleo

Nel mondo paleo, dove spesso si faceva la fame, i cibi ad alto contenuto di calorie erano molto scarsi, ma ovviamente molto utili per la sopravvivenza. Così si selezionarono i genomi che stimolavano gli umani a cercarli e consumarli, anche se scarsi, associando un forte piacere al gusto di questi cibi, in modo che non si perdesse l'occasione di mangiare quei pochi che si potevano trovare. Infatti la carne degli animali selvatici era praticamente priva di grasso. Lo zucchero non esisteva (in rare occasioni si poteva trovare un po' di miele). I cibi a base di amido erano scarsi (non esistevano coltivazioni di cereali e patate, per cui niente pane, pasta, mais, riso); inoltre l'amido crudo è indigesto e prima dell'invenzione del fuoco e dei sistemi di cottura era impossibile mangiarli. Il latte e i latticini erano sconosciuti (non si poteva mungere un animale selvatico), vino, birra e alcolici erano sconosciuti. In pratica si mangiava solo pesce, carne magra, verdure, tuberi, frutta e noci.

Il premio istintivo nel forte piacere di mangiare cibi ad alto contenuto calorico era equilibrato e causato dalla scarsità. Ora, in molti paesi, questi alimenti sono disponibili in quantità praticamente illimitate, ma il forte piacere che si prova mangiandoli é gravemente obsoleto perché causa l'ingestione di quantità molto superiori a quelle che il corpo può tollerare senza gravi danni per la salute e per l’aspetto fisico che tende ad ingrassare senza sviluppare muscolatura. Loren Cordain, The Paleodiet, ha raccolto la documentazione che dimostra che la maggior parte delle malattie croniche del mondo moderno (cardiovascolari, diabete, pressione alta ecc.) sono causate in gran parte da una dieta che si é allontanata troppo dalla dieta paleo per la quale il nostro corpo é predisposto. I nostri antenati paleo avevano sì una vita media di 40 anni, ma perché morivano di morte violenta o fame. Nelle popolazioni di cacciatori-raccoglitori che sono state studiate, chi sopravviveva e arrivava alla vecchiaia non soffriva di queste malattie. Mentre quando queste stesse popolazioni iniziavano ad avere accesso ai cibi moderni, iniziavano anche a sviluppare le medesime patologie. In pratica, dunque, questi tipi di malattie croniche che sono normalmente considerate inguaribili e genetiche, sono tali solo perché il genoma é obsoleto per la dieta moderna, e generalmente scompaiono o migliorano con una dieta paleo.

Dunque ci comportiamo come dei robot che seguono ciecamente una programmazione obsoleta. La consapevolezza di ciò può aiutarci a prendere in mano la nostra vita. In fondo non siamo il nostro istinto. E l'attaccamento ossessivo al piacere del cibo e alle abitudini é solo uno dei vari attaccamenti. Il cibo paleo e’ buonissimo, sviluppa un corpo magro e muscoloso, ma bisogna fare l’abitudine e fare attenzione a controllare gli stimoli dell’istinto obsoleto.

Ti guidero' ad apprendere questo tipo di alimentazione in modo che tu ti possa abituare ed apprendere quanto e' squisita e appagante e come sia facile mantenere una salutare disciplina.